top of page
  • Immagine del redattoreFilomena Serravalle

Un mese nella West Coast: California & co.

Aggiornamento: 18 gen

Vieni a scoprire cosa ho fatto e quanto ho speso un mese intero negli States!



Durante tutto il mese di febbraio 2022 sono stata in California, in quattro settimane ho fatto il tour della West Coast: la famosa tratta che va da San Francisco a San Diego, passando per alcuni parchi nazionali.


In questo articolo ti spiegherò dove sono stata, quanto tempo mi sono fermata ad ogni tappa e quanto ho speso in totale.


Prima di raccontarti in forma pratica quanto sopraelencato, devo fare una premessa importante, dettata dal senno di poi, che è questa: ammetto di non essere stata furba e non essermi preparata a sufficienza per questo viaggio.

Era il mio primo grande viaggio dopo i primi 3 mesi trascorsi in Spagna e volevo affrontare tutto giorno per giorno per vedere cosa sarebbe successo. D'altronde, la scelta era ricaduta sulla California all'improvviso, da un giorno all'altro, quasi più per un'esigenza che per il desiderio di esplorare, non ho avuto il tempo pratico per organizzare una vera e propria tabella di marcia.


E se è vero che come ti ho raccontato nel mio primo articolo è per me importantissimo viaggiare anche improvvisando (è ad oggi il mio modo preferito di viaggiare), ci sono alcune esperienze, come può essere un Road Trip, un coast-to-coast, o semplicemente un viaggio lungo negli States, dove il costo della vita non è esattamente economico, dove organizzare bene i tempi può farti risparmiare un sacco di soldi.


Quindi oggi, basandomi sull'esperienza vissuta, ti sconsiglio fortemente di affrontare un viaggio di questo genere con l'atteggiamento del decidere strada facendo, quantomeno una linea generale sarebbe bene averla. Anche e soprattutto se sei un backpacker, il risparmio potrebbe essere la chiave del tuo viaggio e quindi per questa particolare tappa vale la pena lasciare da parte l'istinto e la libertà ed essere un pochino più "rigidi" sul creare e rispettare una tabella di marcia. In aggiunta, questo territorio offre davvero tantissime cose che normalmente si vorrebbero esplorare o fare e magari capita di dover rinunciare per una questione di tempi o di budget: organizzarsi prima potrebbe far sì che questo non accada.

Con questa premessa non voglio assolutamente dire che il mio viaggio sia andato male, ma semplicemente che avrei potuto magari vedere/fare di più e risparmiare qualcosa a livello di budget, ma rimane comunque uno dei miei viaggi preferiti e sono contenta di come sono riuscita ad organizzarlo in pochissimo tempo. :)

So, are you ready? Cominciamo!

Ecco la mappa dei miei spostamenti durante il mio mese nella West Coast, partendo da San Francisco per arrivare a San Diego.





I giorni "utili" di turismo (=senza contare i giorni di arrivo e partenza) sono stati 28 e li ho suddivisi in questo modo:

  • 7 giorni e mezzo (sono ripartita il pomeriggio dell'ottavo giorno) a San Francisco

  • mezza giornata (circa 7 ore di guida) per attraversare il Big Sur e tutta la costa fino a Santa Barbara

  • 4 giorni nei parchi nazionali di: Joshua Tree, Antelope Canyon/Page/Horsheshoe Bend, Grand Canyon

  • 1 giorno a Las Vegas

  • 6 giorni a Los Angeles

  • 9 giorni a San Diego.

Nel totale dei costi includerò le notti nelle varie strutture, il noleggio del VAN, i trasporti/voli, ed eventuali aggiunte: ovviamente bisogna sempre calcolare degli extra non previsti che andranno ad aggiungersi, come in ogni viaggio.

Inizio con la mazzata, la cifra intera, poi scenderò nel dettaglio per vedere dove ho speso cosa.


Per tutto il mese negli USA, compreso di voli A/R, ho speso in totale:

4200 USD, cioè circa 4000 euro o franchi svizzeri.



Lo so, se per caso sei già passat* dai miei post su Instagram sul Messico potresti esserci rimast* abbastanza male ed aver fatto la stessa faccia mia e di Tomás! #SHOCK


Ma, ormai si sa, gli States sono gli States, e la California è uno degli stati più cari tra tutti e non mi pento di aver fatto questa spesa: è stato un viaggio incredibile, un vero sogno, è esattamente come si vede nei film e, ad oggi, rimane una delle mie mete preferite.


Una precisazione molto importante da fare è che per visitare alcuni luoghi, come per esempio i parchi nazionali, non si può fare altro che utilizzare un mezzo di trasporto proprio: auto o van che sia. Nel primo caso bisognerà programmare le notti in varie strutture ad hoc nelle vicinanze dei parchi, come ad esempio motels e campeggi, mentre con la seconda soluzione la notte si trascorre all'interno del van, sostando anche in questo caso in campeggi o aree di riposo adibite.

Probabilmente potrete trovare qualche tour che vi porta dalle principali città, come per esempio da San Francisco al Yosemite, o da Las Vegas al Grand Canyon, ma anche in questo caso i costi non saranno bassi.

Ovviamente da questo nasce il famoso mito del roadtrip Americano sulla Route 66, un'esperienza davvero unica che consiglio vivamente a chiunque abbia un pizzico di spirito d'avventura e la voglia di vivere questo imperdibile classico per quanto riguarda i viaggi.


Un extra da considerare sulla cifra totale riportata sono i ristoranti: ho quasi sempre comprato e cucinato il mio cibo nelle cucine dei vari ostelli, però ogni tanto qualche caffè/colazione/ecc. al ristorante c'è scappato (non troppi perché dopo aver pagato 17 dollari un caffè ed un toast ho subito capito che avrei dovuto limitarmi!).



Vediamo dunque come ho speso nel dettaglio questa modica cifra e perché:

  • Volo di andata Roma-San Francisco: 445€

  • Ostelli totale per 20 giorni: ca. 800$

  • Ebbene sì, gli ostelli hanno un prezzo che non ha nulla a che vedere con il resto del mondo: in media una notte costa 40 dollari, il prezzo aumenta se si sceglie per esempio un dormitorio femminile o con soli 4-6 letti invece di 8-12

  • Nello specifico ho speso: a San Francisco per 7 notti 341$, a Los Angeles per 5 notti 181$, a San Diego per 8 notti: 275$

  • Il grosso: Noleggio del Van per 8 giorni: 1451$

  • Il costo di solo noleggio è di 50$ al giorno, quindi 350$ a cui aggiungere altri 350$ di tasse obbligatorie e poi i vari extra. Io ho aggiunto questi extra: assicurazione completa (ca. 200$), kit da notte e da cucina, che includevano piumone e cuscini con le loro lenzuola/federe, tazze, bicchieri, stoviglie, piatti, bombola del gas e cucinino da campeggio (80$). Per un totale fino a qui di 980$

  • Nota bene: il Van "includeva" un limite di 100 miglia al giorno, che sono la loro stima di utilizzo. "Incluso" nel senso che si paga già con la prenotazione 30 dollari ogni 100 miglia, dunque 210$ per 7 giorni e poi si paga un extra per ogni miglia di 0.30$, cioè altri 30$ per 100 miglia. Ora, il loro calcolo è di 700 miglia in 7 giorni, l'equivalente di 1126 kilometri; io ho percorso in totale 3000 km (2900 se vogliamo essere puntigliosi). È chiaro che se si noleggia un van con l'intento di visitare i parchi nazionali e scendendo da San Francisco a Los Angeles si mette già in conto il superamento delle miglia limite, quindi io ho pagato alla fine 400$ di extra miles che non erano inclusi nel prezzo iniziale (ca. 1080$)

  • In un primo momento mi sono pentita di aver ritirato il van già a San Francisco e non a Los Angeles pensando di aver fatto una grossa spesa solo per questa scelta (tra miglia e benzina) ma in realtà avrei dovuto comunque calcolare 120$ di FlixBus più un'ulteriore notte in ostello (ca. 45$), sarebbero stati circa 160$ contro i probabili 250 spesi con il van. Avrei risparmiato 90 dollari ma mi sarei persa l'incredibile discesa scenografica lungo il Big Sur e tutta la costa, lo splendido paesino di Carmel-By-The Sea ed un risveglio incredibile all'alba affacciata sull'oceano a Santa Barbara. Ognuno deve fare i propri calcoli, e per me sono stati comunque 90 dollari ben spesi (quando ormai avevo già messo in conto una cifra totale da capogiro, questa spesa non mi è pesata troppo🤣)

  • Benzina del Van per 8 giorni e 3000 km: 500$

  • Campeggi per dormire con il van: 109$

  • Nota bene: ho trascorso solo 2 notti in campeggio, per ovvi motivi! Il prezzo per parcheggiare il van ed utilizzare una doccia ed il bagno (il più delle volte all'aperto e molto spartano) mi sembrava assurdo, così l'ho fatto solo quando non avevo alternative, tipo in Arizona nel bel mezzo del nulla, dove non era consigliabile fermarsi allo sbaraglio. Le altre notti mi sono organizzata in delle aree di sosta apposite dove è permesso parcheggiare per la notte ma non sono attrezzate, a volte hanno un bagno e null'altro, ma almeno non si paga. Una notte l'ho perfino passata nel parcheggio di un centro commerciale, te lo racconterò meglio in un articolo dedicato al Van :)

  • Spese alimentari (non ristoranti) da Walmart ecc.: circa 200$, ho tenuto i conti solo fino a Los Angeles, poi ho un po' perso di vista gli acquisti

  • Biglietti per tour/entrate varie: circa 150$

  • Biglietti di Bus/Treni presi (ben pochi): ca. 65$

  • Volo "di ritorno" Los Angeles-NY, NY-Buenos Aires: 497$



Queste sono le informazioni di base che dovrebbero aiutarti per iniziare ad organizzare un roadrip negli USA :) spero possano esserti d'aiuto, ti ringrazio di cuore se puoi lasciarmi un commento oppure un like come segno di apprezzamento e di supporto ti lascio di seguito una galleria di questo viaggio per ispirarti ulteriormente!


Se vuoi sapere nello specifico cosa ho visitato ad ogni tappa, dove ho soggiornato ed altri tips di viaggio specifici per questa destinazione, ti invito a rimanere in contatto sia qui sia sul mio Instagram, presto condividerò tutte queste informazioni!


🌎It's your turn

E tu, hai mai visitato gli Stati Uniti? Se sì, dove sei stat*?

Fammelo sapere nei commenti!


Grazie per la lettura, a presto :)

F.


PS.: Trovi altre foto e video sul mio instagram, soprattutto nelle storie in evidenza!







47 visualizzazioni
bottom of page